Alberi in Cammino tra danza e poesia sull’Appennino parmense

- Advertisement -

I faggi secolari dell’Appennino emiliano con le loro splendide chiome sono i protagonisti dei primi appuntamenti di “Alberi in Cammino”, ciclo di 5 percorsi dedicati alla scoperta e alla conoscenza degli alberi monumentali dell’Appennino emiliano, attraverso la poesia, la danza, la musica e il contatto con la natura.

Sabato 28 agosto 2021, i camminatori si incontreranno a Varsi (PR), per partecipare ad una passeggiata sul Monte Barigazzo, sulla cui cima si trova il santuario dedicato a Nostra Signora della Guardia. Raggiungeranno, guidati dall’artista Gabriele Parrillo, ideatore dell’iniziativa promossa dall’Associazione Turbolenta e dal Festival della Lentezza, un gruppo di faggi secolari, in una radura verde che in primavera si riempie di orchidee selvatiche.

Un luogo magico e poco conosciuto, mantenuto dal Comitato Monte Barigazzo che ne preserva l’integrità e ne custodisce la storia, organizzando momenti di festa e di incontro. Ascoltando la voce del bosco, i partecipanti saranno coinvolti in una performance che mescola i testi tratti dalle “Metamorfosi di Ovidio”, le opere di Tasso, Hesse, Shakespeare, Yeats e le liriche di Mariangela Gualtieri, recitati da Gabriele Parrillo, con le note del violoncello della musicista italo-brasiliana Daniela Savoldi e la danza corporea del mimo e danzatore Mauro Vizioli, sulle coreografie di Hal Yamanouchi, che traggono linfa dalla ritualità sacra con cui ancora oggi ci si avvicina in Giappone ai nostri verdi antenati.

alberi in cammino
alberi in cammino

Uno spettacolo, che diventa rito «in cui la poesia si fonde con l’energia della natura, invitandoci ad essere custodi del pianeta che abitiamo», spiega Gabriele Parrillo, ma anche teatro che torna ad essere popolare coinvolgendo ed emozionando un pubblico trasversale che abbraccia tutte le età.

Alberi in Cammino tra danza e poesia

Domenica 29 agosto, Alberi in Cammino riparte da Tizzano Val Parma (PR), in un percorso mistico all’interno del bosco che conduce al grande faggio. Un sentiero costellato dalle piccole edicole costruite dai ragazzi della scuola media. Camminando nel fitto del bosco si giunge alla maestosa visione: l’altopiano, il prato, il tramonto e l’albero monumentale custode della foresta, circondato da tanti piccoli faggi che crescono sotto la sua chioma, spesso frequentata dai cavalli selvatici. Gli eventi si svolgono dalle 17.00 alle 19.30.

Tutti gli “Alberi in cammino”, inseriti nell’elenco degli alberi monumentali di pregio regionale, sono stati selezionati ed individuati da Gabriele Parrillo attraverso approfondite ricerche, sopralluoghi e dialoghi diretti con le persone che dei luoghi custodiscono la storia. Sono alberi secolari, immersi nella natura ma raggiungibili attraverso passeggiate agevoli, adatti anche alle famiglie e ai bambini. Le altre tappe di Alberi in Cammino sono: il 4 settembre a Vezzolacca di Vernasca (PC), il 25 settembre a Quattro Castella (RE) e il 26 settembre a Rondinara di Scandiano (RE).

Tutti gli appuntamenti sono su prenotazione, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. Il numero massimo di persone previste per ogni appuntamento in calendario è di 100. Non vi saranno sedute o strutture fisse, il pubblico sarà invitato a sedere sul prato utilizzando teli o cuscini che porteranno da casa. Alberi in Cammino si svolge con il patrocinio e il contributo di Regione Emilia Romagna. Tra i partner del progetto Chiesi Group, sponsor unico, il Consorzio Kilometro Verde e Parma io ci sto!, che patrocinano l’iniziativa.

- Advertisement -

Ti consigliamo:

Leggi anche:

Imille si aggiudica la gara social di ITsART

Imille conia il concetto di “culturtainment” (culture + entertainment), un nuovo modo di parlare...

Statua di Cristina Trivulzio di Belgiojoso, svelata ieri nella...

Ieri, mercoledì 15 settembre, il Sindaco Giuseppe Sala ha svelato la statua di Cristina...

Golosaria quindicesima edizione: tra i Castelli del Monferrato

Apriranno sabato 11 settembre al castello di Casale Monferrato i cancelli - fisici e simbolici...

Tripfordog: al museo con il cane

Fino ad oggi se si volevano vedere alcuni musei importanti bisognava lasciare a casa...

Costa dei Trabocchi in moto, un itinerario imperdibile

Eccoci pronti in sella al nostro bolide per percorrere i 70 chilometri del litorale...

Francavilla al Mare, un comune tutto da scoprire

Francavilla al Mare è una piacevole località balneare della provincia di Chieti che affaccia...

Cosa scegli?

Translate »