Bernate Ticino, sul Naviglio grande

- Advertisement -

Bernate Ticino, comune attraversato dal Naviglio Grande e accarezzato dal Ticino, è situato nell’area a ovest di Milano da cui dista circa 30 chilometri.

Grazie a dei recenti scavi è stato possibile ricostruire l’origine della sua storia: sono state rinvenute tombe di epoca celtica risalenti al III e II secolo a.C. Nel medioevo Bernate Ticino faceva parte del territorio della provincia di Pavia e così fu fino all’arrivo del dominio austriaco sotto cui il comune faceva parte della Pieve di Corbetta nel territorio del Ducato di Milano.

Nell’XI secolo era chiamato Brinate e di questo abbiamo una testimonianza da un documento del 1045 con cui Enrico III passa ai monaci di San Dionigi di Milano la badia con la chiesa di Santa Maria in Solarolo ed alcuni terreni.

La nobile famiglia milanese dei Crivelli ebbe una notevole influenza su questi territori. Essi erano proprietari di alcune aree di Magenta e di Bernate Ticino ed anche di Galliate e Romentino. Uberto Crivelli nel 1185 diventò papa Urbano III e, l’anno successivo, venne fondata la canonica presso la chiesa di San Giorgio grazie a delle assegnazioni di beni volute dal pontefice. Sotto Napoleone Bernate Ticino venne aggregato a Boffalora per poi tornare indipendente sotto di austriaci.

La chiesa di San Giorgio situata in via Vittorio Emanuele è frutto di numerosi restauri che hanno inglobato i resti dell’edificio più antico preesistente. Osservando la facciata notiamo subito lo snello campanile ornato da bifore e piccoli archi. All’interno è molto bella la cripta risalente al ‘200 dove sono visibili le rifiniture originali della chiesa antica. Inoltre qui possiamo vedere un antico bassorilievo in marmo con la Madonna, San Giorgio e San Giacomo.

Accanto alla chiesa si erge Palazzo Visconti detto Castello per la sua somiglianza al Castello di Cusago situato a poca distanza. Di epoca quattrocentesca possiede dei soffitti a cassettoni meravigliosi. E meravigliose sono anche le finestre ad arco rivestite in cotto visibili dall’esterno. Secondo alcuni documenti in passato l’edificio venne usato come sede canonica affidata ai religiosi.

bernate ticino
bernate ticino

- Advertisement -

Ti consigliamo:

Leggi anche:

Imille si aggiudica la gara social di ITsART

Imille conia il concetto di “culturtainment” (culture + entertainment), un nuovo modo di parlare...

Statua di Cristina Trivulzio di Belgiojoso, svelata ieri nella...

Ieri, mercoledì 15 settembre, il Sindaco Giuseppe Sala ha svelato la statua di Cristina...

Golosaria quindicesima edizione: tra i Castelli del Monferrato

Apriranno sabato 11 settembre al castello di Casale Monferrato i cancelli - fisici e simbolici...

Tripfordog: al museo con il cane

Fino ad oggi se si volevano vedere alcuni musei importanti bisognava lasciare a casa...

Costa dei Trabocchi in moto, un itinerario imperdibile

Eccoci pronti in sella al nostro bolide per percorrere i 70 chilometri del litorale...

Francavilla al Mare, un comune tutto da scoprire

Francavilla al Mare è una piacevole località balneare della provincia di Chieti che affaccia...

Cosa scegli?

Translate »