Francavilla al Mare, un comune tutto da scoprire

- Advertisement -

Francavilla al Mare è una piacevole località balneare della provincia di Chieti che affaccia sul mare Adriatico e che dispone di spiagge tranquille e ben attrezzate.

 

Comune dalle antiche origini, cominciò a svilupparsi in epoca longobarda. Diventato feudo dei d’Avalois-d’Aquino, nel 1566 fu saccheggiato e in parte distrutto dagli Ottomani.

 

Nel XIX secolo Francavilla al Mare acquistò notorietà grazie al pittore Francesco Paolo Michetti, che creò un circolo letterario ed artistico all’interno di un ex convento francescano, da lui acquistato e trasformato in salotto culturale. Tra i frequentatori abituali c’erano Gabriele d’Annunzio, gli scrittori Eduardo Scarfoglio e Matilde Serao, lo scultore Costantino Barbella, Basilio Cascella ed il compositore Paolo Tosti.

 

Durante la Seconda Guerra Mondiale Francavilla al Mare fu quasi interamente distrutta dai bombardamenti. La città venne prontamente ricostruita nell’immediato dopoguerra, diventando quella che conosciamo oggi.

 

Uno degli edifici più rappresentativi è il Convento Michetti, prezioso testimone della storia, rimasto miracolosamente illeso dalla devastazione del conflitto bellico. Edificato intorno al 1430 dai frati minori francescani, venne acquistato da Francesco Paolo Michetti, che ne modificò la struttura per dare vita al cenacolo intellettuale.

 

Qui Gabriele d’Annunzio nel 1889 scrisse uno dei suoi più grandi capolavori, Il Piacere, e buona parte de L’innocente e de Il trionfo della morte. Il Vate, durante la frequentazione del convento michettiano, conobbe e strinse amicizia con Francesco Paolo Tosti per cui scrisse il testo di alcune celebri romanze.

 

L’esistenza del cenacolo promosse altre collaborazioni, come quella tra d’Annunzio e lo storico ed etnologo Antonio De Nino che fornì allo scrittore dettagliate informazioni sull’Abruzzo, che egli utilizzò in alcuni suoi drammi e romanzi. Sulla rivista fondata da Basilio Cascella scrissero sia Gabriele d’Annunzio che Matilde Serao.

Francavilla al Mare, un comune tutto da scoprire

Il convento Michetti fu un luogo prestigioso la cui fama oltrepassò i confini regionali raggiungendo l’intera nazione. E’ rimasto una proprietà privata appartenente al barone Ricci, figlio di Aurelia, terzogenita di Francesco Paolo Michetti. E’ tuttavia possibile accedervi su prenotazione e previa autorizzazione dei proprietari.

 

Altre testimonianze storiche scampate ai bombardamenti sono alcune antiche torri di cui la prima, Torre d’Argento, si trova nella zona della Civitella, la seconda, Torre Masci, è situata in via Michetti e l’ultima, Torre Ciarrapico, è collegata al muro dell’ex convento di San Francesco.

 

Anche Palazzo Sirena è un edificio simbolo di Francavilla al Mare che venne completamente distrutto durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Era il fulcro della città intorno a cui ruotava la vita culturale e dove si svolgevano piacevoli eventi mondani. Venne ricostruito nel 1951 e ampliato negli anni ‘90. Oggi ospita convegni, concerti, teatro e cinema.

 

- Advertisement -

Ti consigliamo:

Leggi anche:

Fiumalbo, il borgo dei Celti

Fiumalbo, borgo medievale dalle antiche origini, si trova nell’alto Appennino Modenese, al confine con...

Palmenti di Pietragalla, le sorprendenti costruzioni rupestri della Basilicata

Sono circa trenta i chilometri che separano Potenza dai Palmenti di Pietragalla, una distanza...

Bergamo e Brescia: Capitali della cultura 2023

Bergamo e Brescia saranno Capitali della cultura 2023. E’ stato appena firmato il protocollo...

Imille si aggiudica la gara social di ITsART

Imille conia il concetto di “culturtainment” (culture + entertainment), un nuovo modo di parlare...

Statua di Cristina Trivulzio di Belgiojoso, svelata ieri nella...

Ieri, mercoledì 15 settembre, il Sindaco Giuseppe Sala ha svelato la statua di Cristina...

Golosaria quindicesima edizione: tra i Castelli del Monferrato

Apriranno sabato 11 settembre al castello di Casale Monferrato i cancelli - fisici e simbolici...

Cosa scegli?

Translate »