Connect with us

Natura

Natura e cultura: il Parco Nazionale delle Cinque Terre

3.868 ettari. Questa l’estensione del Parco nazionale delle Cinque Terre, uno dei parchi più piccoli d’Italia. Le dimensioni, però, non impediscono a quest’area di essere uno dei parchi più densamente popolati: inoltre, sotto la sua tutela non ci sono soltanto bellezze naturali ma anche opere realizzate dall’uomo.

Il Parco nazionale delle Cinque Terre comprende un territorio caratterizzato da diversi microclimi e tipi di vegetazione. L’area comprende i bellissimi borghi di Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare, ma non solo. C’è anche una zona costiera, un entroterra roccioso ricoperto di macchia mediterranea e un’area marina protetta.

Parco Nazionale delle Cinque Terre

La storia ha inizio nel 1997, quando l’Unesco ha insignito Porto Venere, le isole e le Cinque Terre fra i luoghi patrimonio Mondiale dell’Umanità indicandoli come “paesaggio culturale”. Di particolare pregio sono le terrazze che sono state create già dall’anno mille, dette ciàn, sugli scoscesi crinali delle montagne, allo scopo di coltivarle a olio e vite. Queste strutture sono sostenute da muretti a secco la cui tutela e conservazione sono tra le principali finalità del parco.

Il parco è, inoltre, un territorio sia montuoso che costiero, caratterizzato da microclimi molto diversi tra loro. Nella parte più in alto prevale la macchia mediterranea e la presenza di boschi sempreverdi in cui è possibile imbattersi in lecci, sugheri, pini marittimi e di Aleppo. Lungo il crinale, crescono boschi di latifoglie, castagni, carpini e rovelle. Sul litorale marino, invece, finocchi di mare e capperi. In questi territori vivono molte specie animali: tassi, ghiri, donnole, salamandre e rane.

Il Parco è attraversato da 120 chilometri di sentieri e mulattiere che attraversano borghi antichi ricchi di bellezze. C’è ad esempio l’itinerario dei santuari e delle chiese: ogni borgo è protetto dal proprio santuario mariano che ne conserva l’identità culturale e spirituale. Il Sentiero Azzurro che conduce sulla Via dell’Amore, unendo Riomaggiore e Monterosso. Ma c’è anche un percorso dedicato agli insediamenti antichi e uno per i vigneti terrazzati.

Qual è il sentiero che fa al caso vostro?

Parco Nazionale delle Cinque Terre

Parco Nazionale delle Cinque Terre

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

gorgonzola gorgonzola

Il mistero delle origini del gorgonzola: formaggio lombardo oppure no?

Enogastronomia

Cristo velato - foto di vesuviolive.it Cristo velato - foto di vesuviolive.it

Cristo velato, dove la perfezione supera la comprensione umana

Campania

David di Michelangelo David di Michelangelo

David di Michelangelo, l’emblema del Rinascimento italiano

Tradizioni e curiosità

17 marzo 1861 17 marzo 1861

17 marzo 1861: la nascita dello Stato Italiano

2021

Le case igloo del quartiere Maggiolina a Milano Le case igloo del quartiere Maggiolina a Milano

Le case igloo del quartiere Maggiolina a Milano

Lombardia

Tre Cime di Lavaredo Tre Cime di Lavaredo

Tre Cime di Lavaredo, un vero incanto!

Veneto

dito cattelan dito cattelan

Dito Cattelan: L.O.V.E. Amore in piazza Affari?

Lombardia

Il gobbo nella smorfia napoletana Il gobbo nella smorfia napoletana

Il gobbo nella smorfia napoletana: origine e significato

Tradizioni e curiosità

torino esoterica torino esoterica

Torino esoterica: il segreto delle grotte alchemiche

Piemonte

Bronzi di Riace Bronzi di Riace

Bronzi di Riace, i due eroi restituiti dal mare

Tradizioni e curiosità

Translate »